EPILOGO INTERREGIONALE CENTRO-SUD AIFG : Storia di un trionfo

6tapcensudvinc

Partecipare a una gara di Footgolf è sempre bello, vedere i migliori giocatori del centro Italia lottare per il titolo di Campione Interregionale è un’altra cosa.
Cinque tappe non sono bastate per capire chi è il più forte, tant’è che ben 8 concorrenti sono rimasti fino all’ultimo in lizza per la vittoria finale.
Il capo-classifica, Giovanni Spada, non si presenta per motivi di lavoro. Ne approfittano i suoi avversari, i compagni di squadra della Roma Footgolf Valerio De Pascale (già campione regionale 2014), Denis Marchegiani, Simone Di Bello, Roberto Casalino, Mirko Lijoi e il presidente Massimo Carta. In lotta anche Giovanni Di Nardo della S.S.Lazio Footgolf.
Come dicevo, bello partecipare, anche se purtroppo senza un obiettivo preciso. Dopo 5 prestazioni non proprio eccelse, mi accingo a completare il mio Interregionale senza speranze di qualificazione al Masters. Infatti, i primi 13 della classifica generale, parteciperanno al primo prestigioso torneo a inviti della AIFG, che racchiuderà i migliori giocatori dei 6 Interregionali sparsi per il territorio italiano. Il Masters avrà luogo proprio al Golf Club Terre Dei Consoli (VT), teatro di quest’ultima tappa dell’Interregionale Centro-Sud.
Dopo una discreta prova, altalenando da un ottimo -2 fino al definitivo +2 finale, personale record in gara ufficiale, mi importava soltanto una cosa: seguire la sfida per il titolo.
Con grande stupore generale, arriva raggiante e soddisfatto Claudio Zappalà (Roma Footgolf), consegnando lo scorecard recitante -8! Il bravo Claudio, vincitore di alcune tappe anche a livello nazionale sempre e solo nella categoria “Over 45”, assapora finalmente un premio di prestigio.
Cominciano ad arrivare alcuni dei “top”: Mirko Lijoi, -1. Non basta, già almeno 6-7 avversari davanti. Simone Di Bello, -5. Ottima la prova del ragazzone di Tivoli, seppure anche lui, come tanti, lontano dal proprio punteggio migliore. Probabilmente il vento sta condizionando la gara? Così non è stato per Zappalà, per me, per altri. E’ ormai un dato di fatto: giocare a mente sgombera è un’altra cosa. Soffrono quindi di ansia i candidati al titolo? Di Bello è automaticamente out per pochi punti, arriva anche Massimo Carta: Par. Fuori anche lui. Possibile che Giovanni Spada vinca il titolo senza neanche presentarsi? Lui intanto gufa su whatsapp, tifa per i compagni che lo stanno aiutando: Zappalà, Quatrini (Vetralla Footgolf), Di Gennaro (Roma Footgolf) stanno dominando la classifica.
Anche Paolo Di Canio (The Hammers), ex stella del football italiano ed europeo, oramai habituè di fairway e green, pur senza giocarsi nulla chiude con -1. Attenzione al 2016, Di Canio si è allenato molto e vuole dire la sua anche in questo sport, così come l’ex collega Dino Baggio, tesserato dal Footgolf Motta.
Torniamo alla sfida: tra un caffè e una chiacchierata attendiamo gli ultimi “big”. Giovanni Di Nardo -4. Bravo il laziale, ma alza le spalle e indica Valerio De Pascale che ha giocato con lui: -12!!! Lo scorecard poggiato sul tavolino fa un rumore netto, come se pesasse più degli altri. E’ il record del campo! De Pascale sorride ma deve aspettare gli ultimi avversari, Casalino, che però non può più superarlo in classifica, e Marchegiani a cui basta pareggiare. Ma si può pareggiare o battere un -12? Un giorno forse… Ma non oggi. Terre dei consoli non sarà il percorso più difficile del panorama footgolfistico nazionale, ma non è neanche una passeggiata di salute. Anche nelle giornate più soleggiate, un consistente venticello spazza palloni a destra e sinistra, rendendo imprevedibile ogni tee shot. Non si può battere il -12 oggi… Arrivano Casalino e Marchegiani, non propriamente soddisfatti. -2 e Par, parecchio sotto i record personali e dunque è ufficiale: Valerio De Pascale è il Campione del Centro-Sud. Con lui sul podio di giornata anche il già citato Claudio Zappalà e l’ottimo Daniele Sparacca (S.S.Lazio Footgolf) che sul finire beffa Quatrini in cerca della prima gioia stagionale.
Zappalà, che vince la tappa nella categoria Over 45, viene beffato nella classifica generale di categoria, dove arriva a pari punti con Roberto Casalino che lo batte per i criteri di ex-aequo (miglior risultato in una tappa). Prima gioia personale anche per Davide Ciuffini (L’Aquila Footgolf, cat. Giovanissimi) e Elena D’Este (Roma Footgolf, cat. Femminile). Vittoria anche nella classifica a squadre per Roma Footgolf, con De Pascale che ritira il quarto premio di giornata, sempre più punta di diamante della compagine capitolina.
Al Masters di Dicembre, oltre a De Pascale e agli altri che si sono giocati il titolo, accedono di diritto anche Marika Tiberio (miglior donna), Gabriele Rosito (miglior Juniores), Mirko Piani (miglior Giovanissimi) e anche Zappalà, Quatrini, De Felice, Sparacca, A.Iannone.
Neanche il tempo di festeggiare con una birra, il tramonto ci manda a casa, pensando al campionato nazionale e alla sua penultima tappa di Padova (24 Ottobre). La qualificazione al Mondiale di Argentina 2016 infatti è ancora in bilico.

di Sergio Marino per FootgolfInItalia.com

Di seguito le classifiche complete:
6tapcensudclas6tapcensudclas2

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...